Majani Cioccolato dal 1796

Origini

"Theobroma cacao", cibo degli dei: afrodisiaco o tonico medicinale? Simbolo religioso o moneta mesoamericana? Sono pochi gli alimenti che possono vantare una storia ricca ed affascinante come il cacao e il cioccolato. Come il caffè, anche la fava di cacao proviene dalle culture precolombiane dell'America Latina.
Il profilo storico-leggendario del cacao, per quanto la documentazione e le testimonianze dell'epoca siano minime e da interpretare, ne fa risalire le prime notizie a presenze e impieghi in Centro e Sud America. Olmechi, Toltechi, Maya, Aztechi quindi civiltà già evolute, impiegavano i semi di cacao come moneta, come oggetto di scambio, come alimento base di preparazioni e infuso in bevande.

Il cacao era altresì considerato adeguato ad essere impiegato in cerimonie, sacrifici, eventi speciali della vita quotidiana, ma comunque appannaggio di classi sociali privilegiate.
Quando Hernàn Cortés importò per la prima volta il cacao in Europa, e imparò ad utilizzarlo per preparare la bevanda al cioccolato, scatenò reazioni contrastanti: per alcuni era divina, per altri un'eresia. Anche oggi, intorno al cacao e al cioccolato aleggia un'aura di mistero, lussuria e piacere.

In Italia il cioccolato arrivò grazie agli Spagnoli nel 1600, ma la cioccolata fino alla fine del 1700 veniva consumata esclusivamente dall'aristocrazia e dal clero ed esisteva solo come bevanda.
La prima cioccolata in forma solida nasce a Bologna nella Bottega delle cose dolci di Teresa Majani, nel lontano 1832. Fu chiamata Scorza per il suo aspetto irregolare e rugoso simile alla corteccia di un albero. La fava di cacao veniva sbucciata, poi frantumata e pestata. L'impasto veniva accuratamente preparato e messo a solidificare.
Grazie a tale invenzione la Majani divenne, nella prima metà dell'800, una delle più rinomate fabbriche di cioccolato.
Dal gusto intenso e friabile, la Scorza viene ancora prodotta con la stessa ricetta di una volta, ma con l'utilizzo di macchinari moderni per la torrefazione e per la tostatura costruiti in casa dopo anni di esperienza, come si faceva un tempo con le macine di granito.